La terrazza “Tutti al mare!” offre un accesso attrezzato al mare per persone affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) e per persone con altre disabilità neuromotorie in modo da permettere loro di trascorrere una giornata all’insegna del relax, con i propri cari, in tutta sicurezza.

Le postazioni attrezzate su spiaggia libera a San Foca (marina di Melendugno) garantiranno a due ospiti affetti da SLA e ad altri 4 ospiti con diverse disabilità neuromotorie, la possibilità di accedere al litorale in totale tranquillità, assistiti da personale qualificato (infermiere, operatore socio sanitario e bagnino). Il servizio è offerto gratuitamente, tutti i giorni della stagione estiva (dal 1 Agosto 2015 al 15 Settembre 2015), nelle fasce orarie 8-11 e 17-20 (2 postazioni SLA) e 9-19 (4 altre postazioni).

IO POSSO si realizza grazie alla sinergia tra l’Associazione 2HE-Center For Human Health and Environment e il gruppo Pazzi per Gaetano.

L’Associazione 2HE-Center For Human Health and Environment – 2HE, è stata fondata, nel giugno 2014, da sette giovani professioniste impegnate nell’ambito della biologia, biotecnologia, economia e giurisprudenza; oggi 2HE conta più di 30 soci.

L’Associazione ha come obiettivo primario quello di sensibilizzare attività di studio e di ricerca scientifica su temi quali salute, ambiente, management, patrimonio storico-artistico e culturale, economia, innovazione tecnologica, trasferimento tecnologico e ricerca scientifica applicata. Svolge attività di utilità sociale, culturale, consulenza e formazione, per promuovere il progresso scientifico, l’innovazione e una cultura d’impresa etica e sostenibile.

Pazzi per Gaetano è un gruppo di persone (amici e familiari) con differenti professionalità e competenze, accomunati dal grande affetto per Gaetano, il primo ad aver dato voce a IO POSSO.

Da febbraio 2015 il gruppo si ingrandisce a vista d’occhio con un interminabile passaparola. A oggi, è impossibile dire quanti siano i suoi membri, perché aumentano progressivamente e senza sosta.

Il gruppo ha come obiettivo primario quello di abbattere ogni forma di barriera – fisica, mentale e sociale – che impedisca, a chi è affetto da disabilità, di migliorare la qualità di vita in relazione ai propri obiettivi, alle proprie aspettative e ai propri interessi.

Io Posso!

Le iniziative passate

Da febbraio 2015 il gruppo si ingrandisce a vista d’occhio con un interminabile passaparola. A oggi, è impossibile dire quanti siano i suoi membri, perché aumentano progressivamente e senza sosta.